UMBRAGROUP

Cannara - Walla Walla un legame sempre più forte!

Le due città gemellate grazie al loro prodotto tipico, la cipolla, stanno rafforzando i legami reciproci.

L’estate appena trascorsa ha portato un bellissimo scambio culturale, che ha dato seguito al gemellaggio iniziato lo scorso anno tra Cannara, piccola cittadina italiana, e Walla Walla, città dello stato di Washington, negli Stati Uniti. Le due realtà condividono, a distanza di Km, la coltivazione dello stesso prodotto: la cipolla. Su proposta dell’Amministratore Delegato di UMBRAGROUP, Antonio Baldaccini, tra luglio ed agosto a due studenti dell’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri di Assisi è stata offerta la possibilità di visitare Walla Walla, per conoscere la cultura eno-gastronomica locale e vivere un’esperienza altamente educativa dal punto di vista personale.


Anche la città americana si è dimostrata entusiasta dell’iniziativa ed ha selezionato quattro ragazze americane, già in Italia per partecipare al Grand Prix Italia di danza a Cesena, per rimanere due settimane in più, ospiti di famiglie di Cannara. Le ragazze sono state inserite pienamente nella quotidianità della cittadina umbra: hanno partecipato a fiere e sagre, hanno preso lezioni di danza nelle scuole locali e sono state portate a visitare alcune città umbre come Perugia, Assisi, Spello e Foligno.


A seguire è cominciata l’avventura degli studenti italiani, accolti con entusiasmo a Walla Walla, dove hanno svolto molte attività eno-gastronomiche, come lezioni di cucina, visita a fattorie e cantine locali. Inoltre, i ragazzi sono stati coinvolti in attività tradizionali, come il baseball, e sono stati portati a visitare le meraviglie naturali del luogo. È nato così un bellissimo scambio interculturale! Da questa esperienza i ragazzi, sia italiani che americani, sono sicuramente tornati a casa con un valore fondamentale: l’importanza della condivisione e della relazione con l’altro.


“Questo gemellaggio ha dato origine ad una bellissima esperienza internazionale, che non tutti hanno la fortuna di vivere. Un’esperienza che ha dato sicuramente una forte impronta nella crescita personale di questi ragazzi”, commenta entusiasta l’Amministratore delegato di UMBRAGROUP, Antonio Baldaccini. Un ringraziamento speciale va a tutti coloro che hanno lavorato per rendere questo primo scambio un'esperienza indimenticabile per tutti gli studenti coinvolti.

Condividi


UMBRAGROUP